Esibizione Calcio Camminato - 17 Settembre 2016

Vietata la corsa. Banditi il contatto fisico, i contrasti irruenti e le entrate in scivolata. Impossibile anche alzare la palla oltre un metro e mezzo da terra. Sono alcune delle regole base del “walking football” o “calcio camminato”, inventato in Inghilterra 5 anni fa e “importato” da pochi mesi in Italia

A far da “pionera” la Uisp di Bologna, città dove lo scorso 15 novembre si è disputata la prima partita di “walking football” nel nostro Paese. 
Ne ha seguito prontamente l’esempio la sezione “U. Barozzi” di Novara dell’Unione Italiana Veterani dello Sport che ha preceduto sul tempo tutti gli altri Veterani italiani ed è entrata nel novero dei precursori a livello nazionale fondando anche il “Club Calcio Camminato”.
Nutrito il gruppo di giocatori “Over 50” che  hanno già risposto all’appello del presidente Tito De Rosa e dei due vicepresidenti Aldo Dondi e Pierluigi Rossi, i tre promotori dell’iniziativa che organizzano nuove partite ogni settimana. 
Una possibilità concreta per continuare a praticare sport in maniera salutare e senza guardare l’anagrafe, ma anche un modo ulteriore di promuovere lo sport, aggregante e benefico per il corpo e per la mente. Si gioca tra due squadre di 6-7 giocatori per due tempi da 20’. 
Una nuova esperienza che presentava non poche incognite, che hanno però subito lasciato il passo al piacere di poter muoversi ancora dietro a quell’amatissimo pallone. Certo, non si può più correre, si deve solo camminare ma non è un gioco così facile come forse si può pensare.

Per informazioni contattare: 
  • Tito De Rosa - 3356411120
  • Pierluigi Rossi - 3358458845
  • Segreteria UNVS Novara - 340 2351776

Free Break - Esibizione Calcio Camminato